Gli aspirabriciole; cosa sono e a cosa servono?

Gli aspirabriciole; cosa sono e a cosa servono?

aprile 16, 2019 Non attivi Di Acsa

A chi non è capitato di aver bisogno di aspirare delle briciole cadute per terra, la polvere accumulata sotto al divano, i peli lasciati dai nostri amici animali sui sedili della macchina, di rovesciare un vaso con la conseguente fuoriuscita di piccole quantità di terra, o di rompere dei bicchieri e stoviglie per terra? …ecco un vero e proprio aspirapolvere in miniatura che ci viene in aiuto in questi casi.

L’aspirabriciole è un piccolo elettrodomestico, non indispensabile come possono esserlo altri, ma comunque un valido alleato nelle piccole pulizie domestiche.

Spesso utilizzato per pulire la tavola dalle briciole, come suggerisce il nome, è molto utile anche nella pulizia delle automobili, soprattutto se dotati di tubi di prolunga flessibili e bocchette dalle differenti forme.

Ne esistono di vari modelli, addirittura in quelli più elaborati, c’è la possibilità di aspirare perfino i liquidi. Il vantaggio principale se paragonato ad un comune aspirapolvere è che in questo caso ci troviamo davanti ad un oggetto dalle piccole dimensioni che ha quindi il vantaggio di essere maggiormente maneggevole essendo anche senza fili. Viene solitamente utilizzato con una sola mano, proprio per la sua leggerezza (normalmente il peso varia dai 700 g ai 2,5 kg).

Solitamente si limita l’utilizzo degli aspirabriciole a quelle operazioni quotidiane, agevolando piccole pulizie giornaliere, mentre sconsigliate per le pulizie più profonde della casa.

Possono rivelarsi molto utili anche per pulire la casa dalla polvere, ed eliminare i peli dei nostri animali domestici; indicati in particolare per aspirare i peli dal divano, o perché no, rimuovere la polvere dai cassetti che altrimenti risulterebbero difficili da pulire.

Pur essendo un oggetto dalle piccole dimensioni è infatti studiato appositamente per raggiungere gli angoli più difficili da pulire dove invece un normale aspirapolvere potrebbe rivelarsi troppo ingombrante.

Possono o meno essere dotati di sacchetto che va appositamente svuotato una volta pieno (proprio per la sua leggerezza, il recipiente non sarà molto capiente, quindi occorrerà svuotarlo svariate volte).

Ne esistono di ricaricabili o a batteria; la potenza del motore dipende proprio da questa differente qualità. Quelli ricaricabili via cavo offrono una durata molto superiore mentre la durata media della batteria dei secondi si aggira sui 15 minuti circa!

In ogni caso valutate attentamente quale oggetto è più consono al vostro utilizzo e scegliete l’aspirabriciole che più vi si addice.

Scopa elettrica vs Scopa a vapore vs Robot Aspirapolvere